CHI SIAMO

Il Test Salvagente – l’unico mensile dei consumatori in edicola – e testmagazine.it – un portale al servizio dei suoi utenti – hanno un nome nuovo ma un cuore antico: sono quello che è stato per anni il Salvagente la voce critica dei cittadini di fronte a ogni piccolo o grande sopruso, uno strumento che non appartiene ad alcuna associazione dei consumatori ma è aperta a tutte, una fonte autorevole di test comparativi, basati sul lavoro di enti e laboratori indipendenti che dialoga con le aziende più serie del nostro mercato.

Il sito poi, grazie ai suoi esperti, al servizio “Chiedilo a il Test e alle guide interattive, vuole offrire un aiuto concreto a quanti sono alle prese con le trappole disseminata nella vita di tutti i giorni: dalla tasse alle multe, dai contratti telefonici alle controversie giudiziarie fino alla sicurezza dei prodotti alimentari.

Il direttore responsabile delle testate – editate entrambe da EditorialeNovanta – è Riccardo Quintili e la redazione è composta da un pool di giornalisti consumeristi, cresciuti alla scuola di informazione di servizio del Salvagente.

TestMagazine.it

Direttore responsabile: Riccardo Quintili

Editore: Editorialenovanta srl Società unipersonale, via Ludovico di Savoia 2/b 00185 Roma

c.f. e p.Iva 12865661008

Amministratore unico Matteo Fago

Registrazione Tribunale di Roma: 149/2015 del 24/7/2015

Iscrizione ROC n25400 del 12/3/2015

Provider; Aruba Spa, loc. Palazzetto, 4 52011 Bibbiena Stazione (AR)

CONTATTI

 

Redazione di Test – Salvagente e TestMagazine.it
redazione@testmagazine.it
tel. 06 91501239
Via Ludovico di Savoia 2B
00185 Roma

Pubblicità
pubblicita@testmagazine.it
Federico Venditti
06 91501100

Abbonamenti
abbonamenti@testmagazine.it
Numero verde: 800-969831

dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18

23 Comments

  1. Massimo Bussi
    17 aprile 2016 at 21:21 — Rispondi

    Buongiorno, desidero segnalare che il numero di aprile della rivista, ad oggi (17 aprile) non è ancora stato recapitato.

    • 18 aprile 2016 at 11:51 — Rispondi

      Caro Massimo, abbiamo scoperto che il numero di aprile per un migliaio di abbonati circa non è mai stato spedito. Un fatto grave, indipendente dalla nostra volontà. Abbiasmo deciso di ristamparlo e inviarlo a tutti gli abbonati che ne avevano diritto e non l’hanno ricevuto

  2. Carlo Passerini
    19 aprile 2016 at 11:48 — Rispondi

    Buongiorno,
    desideravo informarVi che ad oggi 19 aprile non ho ancora ricevuto il numero di Aprile 2016, così come il numero di dicembre 2015 (segnalazione fatta 2 ben volte ma senza alcuna risposta da parte dei Vostri uffici competenti!).
    Saluti

    • 20 aprile 2016 at 09:39 — Rispondi

      Caro Carlo, abbiamo scoperto che il numero di aprile per un migliaio di abbonati circa non è mai stato spedito. Un fatto grave, indipendente dalla nostra volontà. Abbiasmo deciso di ristamparlo e inviarlo a tutti gli abbonati che ne avevano diritto e non l’hanno ricevuto, allungando – a parziale compensazione del disagio – la scadenza di un mese. Grazie per la vostra pazienza

  3. Luciana Ventola
    26 aprile 2016 at 12:14 — Rispondi

    Buongiorno, mi associo a quanti ancora non hanno ricevuto il numero di Aprile 2016. Oggi è già 26 aprile, ma ancora nulla.
    Grazie!

    • 26 aprile 2016 at 17:47 — Rispondi

      Cara Luciana, il numero di aprile è stato spedito oggi a tutti coloro che non l’avevano ricevuto. Dovrebbe arrivarvi prima quello di maggio, con la lettera di scuse e di spiegazione del nostro direttore, e in pochi giorni dovreste ricevere anche quello di aprile. Anche a lei, come agli altri abbonati, il nostro editore ha allungato di un mese la scadenza dell’abbonamento, a parziale compensazione del disagio subito. Grazie per la sua pazienza

  4. cicero
    27 aprile 2016 at 21:22 — Rispondi

    Se andate a metà di questa pagina
    https://testmagazine.it/2016/03/30/luce-e-gas-come-difendersi-dalle-maxi-bollette/7227/
    avete scritto: I CASI IN CUI E’ POSSIBILE RATTIZZARE
    Correggete!

  5. Proietti Gilberto
    12 maggio 2016 at 19:35 — Rispondi

    Dal mio piccolo posso solo dirvi “grazie di esistere ” per tutte le battaglie che conducete!

    • 13 maggio 2016 at 09:56 — Rispondi

      Grazie a lei Gilberto, e a chi come lei ci segue e ci dà modo di condurle

  6. ANTONIOI
    19 maggio 2016 at 17:32 — Rispondi

    perchè non rispondete a domande relative alle COOP fatte tramite ” CHIEDILO??

    • 19 maggio 2016 at 17:37 — Rispondi

      Caro Antonio, non ci era arrivata. Ci è arrivata ora via mail e le abbiamo chiesto chiarimenti.

  7. ANTONIOI
    19 maggio 2016 at 17:58 — Rispondi

    lA COOP HA I SOCI COSì COME LA FIAT AVEVA AVEVA GLI AZIONISTI TUTTI POLLI DA SPENNARE PERCHE GLI UTILI FINIVANO IN CASSE SPECIALI O ALL’ESTERO CON L’OBBLIGO PER GLI AZIUONISTI DI RIPIANARE I DEBITII O FALLIRE CON CONSEGUENTE PEREDITE DI TUTTII LORO SOLDI, MA IL “” SISTEMA”” CONTINUAVA E CONTINJUA A PROTEGGERLI CON IL”””SILENZIO STAMPA”””

  8. R
    26 maggio 2016 at 17:40 — Rispondi

    salve,
    interessante il vostro sito, ma perché visualizzare la pubblicità greenetwork ogni volta che torno sull’home page, anche dopo pochi secondi? (browser EDGE)
    non è possibile nemmeno forzare la chiusura (lo è però con Chrome)
    non potete usare un cookie la cui scadenza limita , ad es, a 1 visualizzazione/ora?
    ho capito che ogni visualizzazione vi rende qualcosa, ma così ottenete l’effetto opposto… o almeno cambiate pubblicità!

    • 27 maggio 2016 at 09:38 — Rispondi

      Caro lettore, abbiamo segnalato il problema ai nostri servizi tecnici. Speriamo lo risolvano presto

      Grazie per la sua mail

  9. EUGENIO TREGLIA
    1 settembre 2016 at 18:46 — Rispondi

    Possibile che non c’è un modo per fare una ricerca veloce di un test. Sto cercando di sapere se è mai stato fatto un test sui caschi da moto …. sto impazzendo a sfogliare tutti i test
    Fate qualcosa, è ridicolo ciò

    • 1 settembre 2016 at 18:53 — Rispondi

      Caro Eugenio, è stato pubblicato nel numero di ottobre 2015. Troveremo comunque un modo per agevolare la ricerca dei nostri lettori. Grazie per il suggerimento

  10. Flavio Orazi
    12 settembre 2016 at 11:33 — Rispondi

    Carissimi, ho fatto installare nell’appartamento di mia madre un nuovo impianto di riscaldamento con pompa di calore, alimentato anche da un impianto fotovoltaico. Ho chiesto ed ottenuto da Enel l’aumento di potenza da 3 a 6 Kw, attivato da novembre 2015, ma in bolletta continua a risultare che la fornitura è di soli 3 kw, malgrado ne riceva 6. A causa di ciò, non possiamo inoltrare la domanda per la tariffa agevolata D1. Fino ad oggi ho continuamente chiesto agli uffici territoriali di Pesaro e al numero verde 800900800 di correggere la discrepanza, ma non ho ottenuto nulla. Sembra che per questa azienda sia impossibile correggere una cosa tanto banale. Mi è anche venuto il sospetto che lo facciano apposta per impedirmi di accedere alla tariffa più conveniente D1. Subisco un danno economico e mi sento preso in giro. Potreste consigliarmi cosa fare? Debbo per forza rivolgermi ad un legale?

    • 12 settembre 2016 at 12:08 — Rispondi

      Caro Flavio, abbiamo chiesto una risposta ai nostri esperti, le faremo sapere al più presto

  11. VINCENZO
    16 settembre 2016 at 14:39 — Rispondi

    Salve sono un assiduo lettore di test magazine e leggendo un articolo sulle creme protettive dei bambini di marzo c.a. mi viene una domanda da porvi….
    Nell’articolo suddetto fate riferimento alle varie sostanze “pericolose ” come il PEG , ma vedendo la classifica il prodotto della coop (crescendo) risulta essere al primo posto ma nelle sostanze presenti c’è il PEG …dite di evitare prodotti con questa sostanza e allora perchè è al 1° posto ?
    In attesa di una risposta vi auguro un buon lavoro e un GRAZIE per quello che fate ….
    VINCENZO

    • 16 settembre 2016 at 17:49 — Rispondi

      Caro Vincenzo, i Peg sono sostanze pericolose in quanto facilitano la permeabilità della pelle e questo diventa un fattore di rischio in presenza di altri ingredienti dannosi dei cosmetici. Nel caso specifico, il prodotto Coop non conteneva altre sostanze sospette e ha meritato un punteggio superiore al Puris per il fatto che quest’ultimo non dichiara la quantità di ossido di zinco presente.

  12. Gianpaolo
    15 gennaio 2017 at 12:28 — Rispondi

    Buongiorno,
    se volessi acquistare una copia della rivista dello scorso ottobre, in quale formato digitale viene fornita?
    PDF o EPUB?

    Grazie,
    Gianpaolo

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *