Cronaca di una chat paradossale con Apple

“Buongiorno, La ringraziamo per aver contattato il Supporto Apple. Io sono Paolo. Come posso esserti utile?”

Comincia così il dialogo che abbiamo avuto con un operatore dell’assistenza chat Apple (il nome è di fantasia, le sue frasi no). Più di un lettore, infatti ci aveva segnalato che il suo iPhone 5 si spegneva all’improvviso, pur segnalando ancora il 30-40% di carica. Abbiamo chiesto in prestito uno di questi modelli e dopo aver controllato che fosse aggiornato con le ultime release di Apple abbiamo provato a contattare la casa madre. Un dialogo surreale che riportiamo in integrale.
Noi: “Il mio iPhone arrivato al 40% di carica si spegne improvvisamente, può aiutarmi?”
Apple: “Quindi il suo iPhone 5 da 32 GB del 2012 si spegne anche se la batteria risulta ancora carica, è corretto?”
Noi: “Esatto”
Apple: “Mi dispiace di questo inconveniente comunque adesso l’aiuto a risolvere. Come prima cosa vorrei effettuare una diagnosi al suo dispositivo per verificare lo stato della batteria, va bene?”
Noi: “Ok”
Apple: “Allora io ho inviato la diagnostica, deve andare in Impostazioni > Privacy > Diagnostica e utilizzo > Avvia diagnosi con support Apple”.
Noi: “Fatto”

….passano alcuni minuti……..
Apple: “Allora dalla diagnosi fortunatamente non risultano problemi alla batteria che è ancora efficiente”

Noi: “Dunque?”
Apple: “Quindi potrebbe essere un problema di origine software”.

Noi: “Dunque?”

Apple: “Apple è a conoscenza della questione che è attualmente sotto osservazione. Poiché non sono ancora chiare le cause non è possibile promettere una soluzione o prevedere quando verrà trovata. La ringraziamo per averci sottoposto la sua questione; Apple prima di distribuire nuovi prodotti o software esegue test molto accurati ma quando si verificano tali circostanze, si adopera per trovare una soluzione il più velocemente possibile”.
Fine della telefonata. Tiriamo le somme:  Apple è a conoscenza del problema e non sa ancora come risolverlo. E allora perché farci la verifica della batteria?

E di fronte al disagio di trovarsi con un telefono che a metà della carica si spegne senza che questo sia prevedibile, il consumatore cosa deve fare?