La vittima ideale del phishing? Chi si crede troppo furbo

Pensi di essere troppo intelligente per cadere per una truffa di phishing? Ebbene, secondo un nuovo studio, tanta confidenza può farti diventare la vittima perfetta per i truffatori e ladri di identità.

I ricercatori dell’Università del Texas a San Antonio hanno esaminato le ragioni per cui così tanti consumatori cadono preda di schemi di phishing e ha scoperto che le truffe di phishing prosperano proprio su chi è convinto di essere “più intelligente dei criminali”.

“Migliaia di e-mail vengono inviate ogni giorno con lo scopo di danneggiare qualcuno o accedere alle loro informazioni finanziarie”, ha spiegato H. R. Rao, membro dell’UTSA College of Business e autore principale dello studio. E i sistemi diventano ogni giorno più raffinati. Niente a che vedere, insomma, con le sgrammaticate mail di qualche tempo fa.

È anche importante ricordare che la posta elettronica non è l’unico modo in cui i truffatori scovano le vittime. In realtà, non è nemmeno il modo più comune coe si vede dalla grafica qui sotto.